• Google Immagini
    Consigli

    Il copyright e la paternità delle immagini nel web

    L’eterna diatriba sul diritto d’autore e la paternità, la proprietà delle immagini. Quante volte vi è capitato di incrociare un’immagine in rete e non saperne attribuire la paternità e il copyright? Non sempre si tratta di autentici furti in quanto la condivisione e l’eventuale salvataggio dei file sul proprio pc cancella i metadati, ovvero le informazioni contenute nel file (autore, data di creazione, modifica). Google cerca di venire incontro a questa esigenza, e dalla pagina del motore di ricerca a noi basta cliccare sulla voce Immagini, e poi sull’icona della macchina fotografica. Possiamo scrivere l’url, l’indirizzo web dell’immagine, oppure caricarla direttamente dal nostro computer per ricevere un immediato riscontro. Oh, guarda, Google…

  • uomo con tablet e caffe'
    Consigli,  Tips

    Software e tool disponibili online

    Vi è mai capitato di dover effettuare lavori mentre si è distanti dallo studio, oppure intervenire su alcuni progetti già pubblicati, condividere le informazioni con collaboratori esterni? In questi casi può tornare utile il software disponibile online, che definiremo: tool online. Nella mia professione è accaduto di dover implementare, e modificare, i lavori mentre mi trovavo in vacanza e nella mia metodica ho inserito l’uso di un servizio di cloud ovvero un server in rete, su cui ho caricato le bozze, ma soprattutto ho usufruito dei servizi che consentono di lavorare mentre sei online e che in alcuni casi non richiedono neanche registrazione e memorizzazione di account. Il software online, tool online   Servizi Cloud GOOGLE…

  • codice html web
    Consigli,  Web

    Purché se ne parli? La pubblicità sul web.

    La comunicazione e la pubblicità sul web: di seguito qualche mia riflessione. Innanzitutto, un po’ di storia (breve) in cui mi presento. La Grafica Poco più di dieci anni fa, in un periodo in cui mi sono ritrovata costretta all’immobilità fisica, decisi fosse arrivato il momento di apprendere i linguaggi del web e, questo, dopo un’intera carriera dedicata alla grafica cartacea e la prestampa. Mi iscrissi ad un forum molto serio, aderii a collaborazioni varie e, codice su codice, imparai alcuni segreti del world wide web. Parlavo via Skype con un guru Adobe a Singapore, amministravo gli stessi forum e scrivevo tutorial sulla grafica, il tutto mentre in stampelle guardavo…

  • Beauty - immagine digitale e disegno a matita
    Design,  Grafica,  ParoleParole

    Bianco&nero e colori: la grafica e l’illustrazione

    Qual è stato il momento esatto in cui ho scelto la Grafica come professione? Ricordo che è accaduto tutto senza preavviso, in un periodo di tempo relativamente breve, dopo un’infanzia e un’adolescenza in cui non era avvenuto praticamente nulla. Gli studi d’arte Sono figlia d’arte, nel senso che mia madre, insegnante, aveva studiato arti grafiche ed era pittrice, mentre mio nonno era musicista, per questo motivo nella mia famiglia ognuno ha ricercato un’occupazione creativa. Iperprotetta e silenziosamente ribelle, la dice lunga sul mio carattere, ho vissuto una vita negli studi d’arte che ho pianificato da sola fino al giorno in cui, come dicevo, è accaduto ogni genere di evento ed…

  • schermo MacintoshSE
    Editoria,  ParoleParole

    Una storia lontana lontana: dal Macintosh al Mac

    Apple Macintosh Chi ricorda il Macintosh? Gli anni ’90 hanno avuto un grande impatto rivoluzionario nella vita della gente comune e dei professionisti, ben oltre quell’idilliaco punto di arrivo tecnologico che sembrava essersi avverato con l’ingresso dei Commodore nelle famiglie. In pochi anni abbiamo modificato le nozioni e i mezzi, soprattutto nel campo del design e l’editoria: era nato il desktop publishing (dtp). Un tale di nome Jobs, e il suo amico nerd col cognome impronunciabile, avevano messo sottosopra un garage e da quel disordine (come accade sempre) era nato un macchinario piccolo piccolo nonostante il papà, non è ancora chiaro chi fosse, continuasse a gridare «Too big! Too big!»…